Calcio, Giovanissimi Regionali, Castelverde, Dolci: “La squadra merita un’altra classifica, risaliremo”


Calcio, Giovanissimi Regionali, Castelverde, Dolci: "La squadra merita un’altra classifica, risaliremo"




Un inizio di campionato molto positivo con due vittorie e un pari nelle prime tre gare. Poi i Giovanissimi regionali del Castelverde hanno vissuto una sorta di “black out” a livello di risultati collezionando tre sconfitte consecutive e un pari domenica scorsa a Frascati. Mister Massimo Dolci parte proprio dall’1-1 all’ombra del Tuscolo per analizzare il momento dei suoi ragazzi. «Ho visto un primo tempo equilibrato, terminato senza reti, e poi una ripresa in cui gli avversari hanno fatto gol sull’unica occasione creata mentre noi abbiamo spinto tanto sfiorando più volte la vittoria dopo la rete dell’1-1 segnata da Bianco. Insomma alla fine un pareggio che ci sta molto stretto». Secondo Dolci quella di Frascati non è stata l’unica partita in cui il Castelverde avrebbe dovuto raccogliere qualcosa in più. «Delle tre precedenti sconfitte, solo con il Real Tuscolano abbiamo meritato di perdere avendo avuto un approccio sbagliato al match. Nelle altre due sfide, l’andamento è stato molto simile a quello del secondo tempo di Frascati e non a caso anche quelli del Tor Sapienza (una delle squadre che ha piegato il Castelverde, ndr) ci hanno fatto i complimenti». Per questi motivi Dolci, che è al terzo anno nel club biancoverde e che in passato ha allenato nelle categorie regionali a Palestrina e Zagarolo, è convinto che i Giovanissimi regionali del Castelverde possano tornare a scalare la classifica. «La squadra ha potenzialità importanti – dice sicuro il tecnico – In questo periodo c’è stata qualche assenza, ma la rosa è ampia e di qualità. Alleno i ragazzi sin da quando facevano gli Esordienti e hanno affrontato molto bene il salto dai provinciali (dove l’anno scorso arrivarono secondi, ndr) ai regionali. Sono convinto che la squadra risalirà velocemente la classifica». Nel prossimo turno l’allenatore chiede ai suoi ragazzi di puntare ad un solo risultato. «Giocheremo contro il Centro Calcio Rossonero, squadra di bassa classifica. In questa categoria non c’è da “fidarsi” di nessun avversario, ma noi dobbiamo tornare a vincere e ripartire».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*