Milan, Montella: “Con il Genoa la gara più difficile”





“Voltare pagina e pensare solo alla sfida di Genova”. Così Mister Montella nella conferenza stampa della vigilia ha parlato a Milan TV prima, e ai giornalisti presenti a Milanello poi. Tanti i temi toccati, a partire dai dubbi di formazione.
FORMAZIONE
“Niang sta meglio, così come Donnarumma. Non sono recuperati Antonelli e Calabria. Vediamo Zapata, potremmo convocarlo. Oggi capirò di più su chi è pronto per la gara di Genova. Domani prenderò le decisioni definitive, l’idea è quello di cambiare un uomo per reparto, vedremo se sarà possibile farlo. Locatelli? È giovane ed è più fresco degli altri”.

SU GENOA-MILAN
“Abbiamo gioito tutti per la sfida di sabato. Ora però dobbiamo voltare pagina e pensare già alla sfida con il Genoa. Credo che la partita di domani sarà molto delicata: c’è bisogno del massimo agonismo e a livello fisico bisogna arrivare al meglio”.

SUL GENOA
“Sicuramente le energie mentali si possono pareggiare, però lo stato d’animo è diverso. Sarà una partita particolarmente difficile: a livello tattico sono una formazione complicata da affrontare, così come a livello mentale. Dovremo essere bravi a mettere in campo tutte le nostre qualità tecniche che sono superiori a loro”.

PREPARAZIONE ALLA GARA
“Purtroppo si può lavorare poco sul campo in situazioni come queste. Farò vedere altri video ai ragazzi per mantenere alta la concentrazione vista la durissima partita di domani. I ragazzi sono giovani si, ma hanno anche molta esperienza a livello internazionale, quindi anche i ragazzi sanno l’importanza di arrivare pronti sia a livello fisico che mentale”.






Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 3781 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*