Ecco le parole del giovane rossonero ma non solo: con lui anche Paletta e Romagnoli





A fine gara sono stati intercettati da Milan TV tre dei grandi protagonisti della serata: Manuel Locatelli, Gabriel Paletta e Alessio Romagnoli. Questo il loro commento dopo i 90′ di San Siro.

EMOZIONI
“Quando ti arriva una palla come quella non devi pensarci: ci provi e speri finisca in rete. Sono molto contento, ma devo stare con i piedi per terra”.

DEDICHE
“Devo sempre allenarmi serenamente. Dedico il gol ai miei compagni che mi aiutano sempre e al nostro capitano Montolivo”.

MERITI
“Il merito è di tutta la squadra perché siamo stati bravi a soffrire e a sacrificarci per i tre punti, dobbiamo continuare così”.




SU DONNARUMMA
“È sempre stato bravissimo ma ora sta facendo dei passi da gigante”.

MILAN-JUVE
“È stata una bella partita, loro sono la squadra migliore d’Italia ma noi l’abbiamo preparata bene. Il nostro pubblico è stato il dodicesimo uomo”.

PROSSIMA SFIDA
“Dobbiamo pensare a Genova perché non abbiamo ancora fatto nulla, l’obiettivo rimane l’Europa”.

SULLA SUA GARA
“Ho fatto fatica all’inizio, devo migliorare nella gestione del pallone però l’importante era vincere”.

PALETTA

SULLA VITTORIA
“Sono molto felice, abbiamo fatto una grande gara. È una vittoria del gruppo, dal primo all’ultimo”.

PRESTAZIONI INDIVIDUALI
“Non pensavo di fare così bene. L’unica cosa a cui penso è di dare sempre il massimo e di essere d’esempio per i nostri giovani”.

SUGLI ELOGI
“I complimenti fanno bene, se posso dare una mano lo faccio volentieri”.

TIFOSI
“San Siro è importantissimo. Quando hai l’appoggio del pubblico riesci sempre a dare di più, speriamo di averli sempre allo stadio”.

GENOVA
“Stasera si festeggia, da domani testa alla trasferta di Genova”.

ROMAGNOLI

SULLA GARA
“C’era tanta voglia di vincere, sia in campo che sugli spalti e siamo stati bravi a portare a casa i tre punti”.

PUBBLICO
“Per noi il pubblico è molto importante e siamo contenti del loro supporto”.

SUL COMPAGNO DI REPARTO
“Paletta è molto più esperto di me, mi aiuta molto in campo”.

PROSSIMA SFIDA
“Stasera dobbiamo goderci la vittoria, da domani si pensa al Genoa”.

VERTIGINI
“No, non si soffre di vertigini. Il campionato è ancora lungo”.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4315 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*